Vecchio flash “a torcia” ?? Recuperiamolo insieme…

Si torna a parlare di luce, di lampi, di flash. E con chi se non con la nostra ormai consueta rubrica “That’s Flash” !?!
Il nostro collaboratore Mario ci ha fornito altro materiale molto interessante, si tratta questa volta di una via di mezzo tra un progettino Fai-Da-Te e una guida vera e propria.
Roba insomma che nessun capoccione espertone vi saprà raccontare, perchè è frutto dell’esperienza sul campo, e di un certo “ingegno” che nessuno ti insegna a scuola.
E’ tutto condensato in 8 paginette, quindi davvero molto molto di facile lettura. L’argomento dell’articolo odierno sono le vecchie lampade flash cosiddette “a torcia“, quelle insomma che hanno un’impugnatura integrata e che di solito il fotografo teneva con una mano, attaccata lateralmente alla macchina fotografica.

Ricorda molto nella forma i primi dispositivi di flash, quelli al magnesio, che quando scattava il lampo facevano una fiammata e tanto fumo, roba di altre epoche ormai. Questi flash (quelli a torcia) erano molto diffusi negli anni passati, ma fidatevi che in molti li usano ancora ora, per la possibilità di avere NG molto alti e quindi potenze notevoli.

La questione che anima l’articolo odierno è…”si può recuperare un vecchio flash a torcia, rendendolo compatibile con le moderne reflex/macchine fotografiche” ?
L’esperienza di Mario a riguardo ci giunge assai gradita, permettendoci con piccoli accorgimenti e qualche accessorio poco costoso di riportare alla vita e alla piena funzionalità questi strumenti.

Ma basta con le chiacchiere, passiamo all’articoletto che Mario ha scritto per noi, come al solito è stato implementato attraverso un supporto esterno, di modo che chi ne abbia bisogno potrà scaricare gratuitamente il pdf dell’articolo, stampandolo, inviandolo via mail, insomma dateci un’occhiata che vi fa sempre bene (anche per chi non ha un flash a torcia)…non si mai…un domani…
NB per scaricare il documento bisogna purtroppo registrarsi sul sito, ma è gratis e rapido. Una volta fatto ciò dovete cliccare in basso su “Share” e poi “Download”.

Ringraziamo ancora Mario per il supporto e per la sua splendida vocazione e scelta di diffondere le sue conoscenze.
Se avete qualche dubbio in merito all’articolo, basta chiedere nei commenti e Mario vi darà la sua rapida risposta. Detto questo vi lasciamo, e vi diamo appuntamento a prestissimo sempre qui… su On50mm Blog Fotografico !!

Lascia un commento