Hoya HD e Nikon NC, quale la spunta come miglior filtro protettivo? A voi una super-recensione !!

Un bentornati fresco fresco di giornata per voi cari lettori. Oggi vogliamo presentarvi una recensione, anzi, una super-recensione. L’oggetto di tale recensione è un accessorio, che spesso è trascurato o scelto con imperizia. Stiamo parlando del filtro protettivo
Tutti sanno che porre un filtro di scarsa qualità, magari un bel MadeinChina, avanti ad una lente può degradare le caratteristiche ottiche, compromettere nitidezza, contrasto, risolvenza, e aumentare problemi quali aberrazioni cromatiche e lens flare. E’ una questione semplice da capire, il filtro va considerato come un tutt’uno con l’obiettivo, e se il filtro fa cagare, l’obiettivo verrà degradato di conseguenza nella resa.
Nessuno sano di mente si sogna di proteggere una lente di 4 – 500 euro, se non addirittura mille e più, con un filtro plasticoso da quattro soldi.
E’ perciò per questo che sono nati filtri di alta qualità, fatti con vetri ottici, e trattati con ottime soluzioni di coatingTra i filtri che vanno per la maggiore ci sono sicuramente i kenko, gli hoya, i b+w, e i nikon.

Per questa recensione ci concentreremo su due “top di gamma” (in qualità e pure prezzo):


Nikon NC     VS     Hoya HD


Gli “Hoya HD” sono il top del top per quanto riguarda Hoya, marca anch’essa orientale ma dalla manifattura estremamente di qualità, a partire dalla confezione si presentano con un blister rigido bianco e trasparente di un notevole spessore, diciamo quasi indistruttibile. Nikon NC invece è molto più contenuta come confezione, giusto il minimo sindacale, un blister di plastica trasparente, e un altro contenitore a misura di plastica bianca, che ricorda tanto un bel portamonete vecchio stile!

Entrambi i filtri hanno un vetro più spesso e “di sostanza” rispetto agli altri concorrenti, il frame esterno è di alluminio e la filettatura non si spana dopo due o tre utilizzi, cosa importante dato sia il costo, sia l’affidabilità promessa.

Ora, tutti conoscono la rinomata (e iperpubblicizzata) altissima resistenza meccanica dei filtri Hoya HD, qua un piccolo esempio tra tanti..:

Benissimo, gli Hoya sono indistruttibili….ma a volerli confrontare con i nikon chi la spunta?


Veniamo ai fatti e articoliamo i punti di confronto tra i due filtri. I punti saranno trattati indipendentemente, in modo da mettere sullo stesso piano di confronto i due filtri, provandoli entrambi nelle stesse condizioni e per la stessa finalità “comparativa”. L’ordine dei filtri nelle foto comparative è (da sinistra a destra) : NO filtro / Hoya HD / Nikon NC , tenetelo a mente quando leggerete i commenti su di esse.

#1 Anche se a prima vista sembra un unica foto, in realtà sono tre strisce orizzontali di tre foto differenti.

01 Filtro Hoya HD vs Nikon NC
 La prima cosa che si nota, osservando attentamente l’immagine composita, è che i filtri sia hoya che nikon non degradano l’immagine a vista d’occhio come magari fanno altri filtri economici. Mantengono invariato il contrasto e forse, dico forse, perdono solo un pelo di nitidezza.
L’Hoya posizionato al centro tende ad aumentare leggerissimamente la saturazione (vedi il rosso coca cola), ma chiude un poco la luminosità.
Nikon al contrario, posizionato più sotto, mostra seppure con le stesse cromie e tonalità, livelli di luminosità leggerissimamente superiori.
In entrambi i casi non ci sono shift di WB come nei filtri nd, e senza confrontarli uno accanto all’altro sarebbe impossibile cogliere la differenza.

#2
02 Filtro Hoya HD vs Nikon NCLa nitidezza a destra e i neri del codice a barre a sinistra sembrano non lasciare spazio a dubbi… con il filtro montato, che sia hoya hd o nikon nc, qualcosa come contrasto nei neri si perde, ma niente di che comunque, anzi fino ad ora i risultati sono più che eccellenti.

#3 
03 Filtro Hoya HD vs Nikon NCLa differenza con i neri guardando la parte bassa del colorchecker adesso è più evidente, ma i colori sembrano essere rimasti fedeli all’immagine restituita senza filtro. Ancora una volta notiamo che non c’è una differenza sostanziale tra hoya HD e nikon NC. Anzi, sorprendentemente, ci rendiamo conto che l’immagine restituita dal filtro nikon si avvicina più al filtro hoya che non alla resa della lente nikon stessa (in questo caso 85mm 1.8 g).

#4 
04 Filtro Hoya HD vs Nikon NCE qui sembra davvero il rebus “trova le differenze“: colori identici e forse come per i casi di cui sopra un pelo di nitidezza in più per la versione senza filtro, hoya hd e nikon nc ancora una volta viaggiano sullo stesso binario qualitativo.

#5 05 Filtro Hoya HD vs Nikon NC
In questo nuovo set di foto ritagliate e incollate poi in orizzontale, ho voluto iniziare a testare la perdita di contrasto e la resistenza ai flare quando di lato all’immagine ci sono forti fonti di luce. Così ho posizionato un flash Yongnuo yn568ex in TTL a 2-EV e ho messo a confronto le parti di foto “più abbagliate” (cioè quelle più vicine alla sorgente luminosa). Questa volta la differenza tra senza filtro e con filtro sembra essere evidente, e chi ne esce peggio (ma di pochissimo) sembra essere proprio il filtro nikon nc. Se vogliamo proprio fare proprio i pignoloni la parte a sinistra con lo scatolino giallo di plastica appare meno contrastata delle foto sopra. Sono assenti in tutti e tre i casi flare, pur non avendo volutamente usato il paraluce sull’obiettivo. La cosa è notevole, in quanto la resistenza ai flare sono uno dei tanti elementi dai quali si evince la qualità, o meno, di un filtro.

#6 

06 Filtro Hoya HD vs Nikon NC

Non contento di queste differenze così poco marcate, sono andato “in esterna“, e ho iniziato a ri-testare sotto la luce naturale i filtri e la loro resa. Anche qui come prima, i tre uno sopra all’altro in orizzontale. Così come per il caso precedente, più che ad una differenza di nitidezza si potrebbe far caso ad una lieve apertura dei neri nei due filtri. Il test purtroppo non può essere perfetto avendo a che fare con luce naturale, e pur avendo montato i filtri in rapida sequenza parte di queste differenze potrebbero anche dipendere anche dalla variazione della luce nel cielo.

#7

07 Filtro Hoya HD vs Nikon NC

Torniamo in interno, finalmente qualche differenza ben visibile, ma più che tra nikon e hoya, tra senza filtro e con filtro, a tutti gli effetti i due filtri da circa 45 euro l’uno sembrano essere molto simili tra di loro se non proprio uguali. Per la cronaca questi ritagli di libro raffigurano il modo in cui appaiano i caratteri visti attraverso il vetro del filtro, come chiarisce l’immagine successiva.
08 Filtro Hoya HD vs Nikon NC

#9
10 Filtro Hoya HD vs Nikon NCQuello che ho notato durante i test è una differenza nel coating. Nikon ha un riflesso verdastro molto più marcato e visibile a certe inclinazioni, in questo caso ho messo il filtro a 45° circa rispetto la luce esterna, angolo in cui il rivestimento protettivo si evidenziava meglio.
Come possa la composizione chimica influenzare la colorazione non mi è dato saperlo, protegge la lente, si sa, riduce i flare lo sappiamo, ma cosa cambia tra quello hoya e quello nikon, non saprei. Qui il confronto resta quindi solo “occhiometrico“. 

#10 

09 Filtro Hoya HD vs Nikon NC

Con la messa a fuoco nel riflesso e con la messa a fuoco sul filtro. Sia chiaro il rivestimento protettivo coating, quando presente, è sempre un bene, per i motivi di cui sopra. Va chiarito inoltre che tale protezione non inficia la foto, nè dal punto di vista dei colori nè dal punto di vista del wb. 

#11 
Non siete soddisfatti della prova flare? Nemmeno io e così sono tornato in esterno 1/4000, f 11 e iso 100… via a fotografare il sole! Stile proprio…”facciamoci del male“.
Ora qui le cose sono due, o l’85 mm è troppo avanti, o io ho sbagliato qualcosa, gli unici flare evidenti sono nella seconda e nella terza foto, ovvero in quelle appunto con i filtri. Nel primo caso (filtro hoya) sovrapposto alla nuvola e nel secondo (filtro nikon) in basso a destra:

 
NO FILTRO

11 Filtro Hoya HD vs Nikon NC

FILTRO HOYA HD

12 Filtro Hoya HD vs Nikon NC

FILTRO NIKON NC

13 Filtro Hoya HD vs Nikon NC

Considerazioni finali sulle prove:

Tutti i filtri sono stati puliti e soffiati prima di essere utilizzati OGNI VOLTA.
Qui forse emerge un’altro dato, la resistenza all’abrasione del nikon, che sembra più fragile dell’hoya. Quando si pulisce col panno in microfibra, infatti, quasi stride, come se qualche strato volesse venir via (chiaro che non succede), però a pelle posso dirvi che la resistenza dell’hoya (così come si vede dal video) sembra essere maggiore.

Arriviamo alle conclusioni….Quale scegliere ??

Il nikon ahimè costa circa 15 euro in meno rispetto al concorrente, e su 45 – 50 euro è un prezzo che può fare la differenza nella scelta (parliamo del 30%), fino ad oggi avevo sempre preso hoya hd, ma dopo aver avuto modo di fare queste prove il dubbio viene…Terrò quindi sicuramente questo filtro nikon e lo monterò sull’85mm!

Non ho motivi che mi possano fare allarmare nell’uso di questo filtro, anzi, viste le prove soprastanti, e visto il prezzo, direi che il nikon se la gioca forse meglio di Hoya in rapporto qualità/prezzo.

Quando acquistare hoya allora ? Quando questi 10 euro in più “valgono“… se fate foto sportive! Sassaiole, ghiaia, pietruzze…secondo me il vetro hoya è più resistente, e dal video si vede, è tenace e può far comodo in situazioni dove appunto la lente del vostro obiettivo è messa in pericolo da oggetti volanti non identificati.

I due frame e le filettature sono buone in entrambi, il nikon però si avvita meglio e ha una filettatura più lunga, difficilmente si sgancerà dall’obiettivo. Anche come peso stiamo sullo stesso livello, il Nikon pesa 24 grammi, l’Hoya 23 grammi.

Ad eccezione delle foto con il sole diretto in camera, tutto è stato fatto su cavalletto, con uguali tempi di scatto, iso e diaframma, wb bloccato di volta in volta, e specchio alzato con comando a distanza tramite telecomando infrarosso ML-L3 e ritardo dell’esposizione 3 secondi. La messa a fuoco precedentemente provata era bloccata ogni volta su manuale.
Testato il tutto su Nikon D600 accoppiato a un Nikon 85mm 1.8 AF-S G.

Quale scegliere in un riepilogo: Nikon per ritratti, street, paesaggi, still life, e tutto il resto;
Hoya per foto sportive outdoor/eventi dove la lente frontale è in pericolo da colpi.

Dove acquistarli ?!?! : Bene, questi filtri li potete trovare in vari shop online (nei negozi fisici costeranno ovviamente di più)…ce ne sono sia su ebay, sia sul noto portale Amazon. Noi suggeriamo Amazon per una questione di garanzie, che ebay irrimediabilmente non può fornire.

Diamo quindi i voti ai nostri concorrenti…dalle prove è stato evidente che sono davvero sullo stesso piano, e parliamo in entrambi i casi di filtri di qualità TOP, quindi entrambi si meritano a buona ragione le 5 stelle:

          HOYA HD                                     VS                                 NIKON NC
recensione fotografica                                                   recensione fotografica


Benissimo, la super-recensione si conclude qui, e in questa occasione vado a ringraziare il nostro amico nonchè collaboratore Roberto M. che ci ha fornito il materiale per la stesura di questo stupendo articolo.
Come ogni volta, vi ricordiamo che per qualunque dubbio potete scrivere nel box sottostante dei commenti, saremo felici di aiutarvi e di chiarire i vostri dubbi.

A presto allora, sempre qui, sempre sul nostro On 50mm Blog Fotografico !!! Tornate a trovarci !!!

14 Responses to “ Hoya HD e Nikon NC, quale la spunta come miglior filtro protettivo? A voi una super-recensione !! ”

  1. E’ stato un piacere poter collaborare, ottimo lavoro!

  2. Davvero interessante ed istruttivo. Complimenti davvero.

  3. Ottimo lavoro!
    Suggerimento, provate i filtri economici contro la luna piena, vedrete che sorprese 😀

  4. Complimenti ottima recensione…

  5. fantastica, grazie mille per il contributo

  6. Un ottimo lavoro nato da un’esigenza reale e sentita da molti fotografi. Complimenti! Sono alla ricerca di un filtro da 67mm proprio per il nikon AF-S 85/1.8G. Oggi. 3 marzo 2015 sul noto portale amazzonico la differenza di prezzo è di circa 20 euro a favore dell’Hoya (44 euro Hoya, 63 Euro Nikon). Giuseppe

    • Ciao Giuseppe, si i prezzi sono ballerini e a volte si scambiano di posto … sopratutto su Amazon che ha un algoritmo tutto suo per la distribuzione dei prezzi…la qualità, comunque, è al top per entrambi !! Ciao e grazie per il passaggio !!!

  7. Nome: Massimo Mattei

    E’ triste constatare che persone così intelligenti e preparate contribuiscano al suicidio identitario dalla nostra splendida lingua.
    Evitiamo di autocolonizzarci, di prostituirci all’inglese !
    Difendiamo la nostra dignità. Smettiamola con l’abuso degli anglismi. Parliamo italiano ! Cordiali saluti.

    • Giorgio Casiello

      Ciao Massimo, capisco e rispetto il tuo punto di vista. Tuttavia rileggendo l’articolo noto che la gran parte dei termini anglofoni o proprio esteri sono termini tecnici: coating, shift, flare, eccetera. Alcuni di questi termini non hanno un sinonimo in italiano, altri invece lo hanno, ma è davvero poco azzeccato e può confondere notevolmente, perchè ormai questi sono termini standard e ci si riferisce ad essi quando si vuole identificare quel fenomeno. Farò comunque tesoro di questa critica e cercherò di fare ricorso minore possibile a termini stranieri, preferendo quelli alternativi in italiano.

      Grazie e a presto !!

Lascia un commento